I nostri Vigneron:
AZIENDA AGRICOLA FONTALEONI

La parola d’ordine è semplicità: non bisogna mai stravolgere la naturale essenza delle cose. Dobbiamo fermarci ad ascoltare cosa ha da dirci la Natura in ogni momento specifico.

Tre fratelli molto giovani, Simona, Matteo, Giorgia – insieme raggiungono a malapena i 90 anni – ed una scelta di vita: rilevare l’attività di famiglia e portare avanti la passione per la campagna e i suoi prodotti che da più di mezzo secolo rappresenta la filosofia dell’Azienda Agricola Fontaleoni.

«Era il 1959, quando i miei nonni decisero di lasciare le Marche dove lavoravano come mezzadri e tentare la fortuna in Toscana – ci racconta Simona, la sorella di mezzo. – Acquistarono un piccolo podere nelle campagne intorno a San Gimignano. All’inizio si trattava di agricoltura di sussistenza, basata principalmente sull’allevamento del bestiame, la coltivazione dei cereali e delle piante da frutto. Col passare del tempo ci siamo specializzati nella produzione di vino. Siamo ormai la terza generazione di viticoltori. Un lavoro che può sembrare facile ma in realtà non è semplice, è complicato e imprevedibile: un’avventura quotidiana che però regala tantissime soddisfazioni».

C’è un rapporto intimo e viscerale che unisce le origini di questa famiglia a questo territorio.

«Noi viviamo e lavoriamo in azienda, produciamo Vernaccia e Chianti Colli Senesi – continua Simona - Siamo nati qui, il nostro è uno stile di vita. È il legame con la campagna a far sì che il nostro vino sia unico, espressione somma della qualità di un territorio vocato alla coltivazione proprio della Vernaccia e del Sangiovese».

La potremmo definire una relazione simbiotica tra chi lavora e la terra che in cambio dona i suoi frutti.

«È la nostra personale interpretazione di quanto ci mette a disposizione la Natura. Ogni decisione personale può cambiare e turbare il prodotto che ne verrà fuori. La parola d’ordine è semplicità: non bisogna mai stravolgere la naturale essenza delle cose. Dobbiamo fermarci ad ascoltare cosa ha da dirci la Natura in ogni momento specifico: dal mutare delle stagioni, agli eventi, al clima».

A chi le chiede cosa andare assolutamente a vedere, Simona risponde senza esitazioni la Torre Grossa: «è la più alta di San Gimignano e il suo simbolo. Nonostante la fatica per arrivare in cima, la vista che si gode da lassù è strepitosa».

E sempre senza esitazioni suggerisce che non si può visitare questi luoghi senza assaggiare un piatto preparato con lo zafferano che vi si coltiva: «magari un bel piatto di gnocchi fatti in casa!»

E per smaltire il pasto luculliano? Una bella passeggiata lungo la Via Francigena, nel tratto che unisce San Gimignano a Monteriggioni: «Non credo ci sia panorama più incantevole di questo: la campagna immersa nella quiete, lontana dal trambusto della vita frenetica. I panorami da cartolina con gli ulivi e il profilo dalla città dalla 100 torri sullo sfondo». In effetti, esiste una foto ricordo più suggestiva?

E una volta tornati in azienda, con un calice di Vernaccia fresca in una mano e un buon libro nell’altra, raggiungere il laghetto che si trova al centro del boschetto di pini, poco lontano dalla cantina: «un luogo fatato, immerso nel silenzio, ideale per leggere o anche solo per riflettere», ci racconta Simona. Come non essere d’accordo. In fondo la felicità, quella vera, è fatta di cose semplici e genuine.

Servizi cantina

Degustazioni in cantina: dalle semplici a quelle con tagliere di salumi e affettati locali, fino al pranzo vero e proprio

Rivendita di vini

Visita alla cantina

Contattaci

Inserisci la tua mail e scrivi il tuo messaggio direttamente al vigneron per prenotare uno dei servizi proposti.

Ti risponderà quanto prima.

Indirizzo cantina

Località Santa Maria 39/A
San Gimignano
San Gimignano
Siena
Italy

I vini della cantina

Product added to wishlist

Vigneron.Wine usa solo cookie tecnici per la corretta gestione della piattaforma e per l'analisi delle performance del sito.

Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy