I nostri Vigneron:
SETRIOLO

L’amore per una terra da amare e preservare.

A Castellina, proprio nel Cuore del Chianti Classico, si trova Setriolo, un podere di quasi quattro ettari di proprietà della famiglia Soderi, viticoltori sin dai primi del Novecento.

«Già il mio bisnonno era produttore», ci racconta Susanna oggi alla guida di questa piccola azienda agricola con agriturismo. «Un personaggio pionieristico: fu il primo a portare la radio in paese e ad introdurre l’uso dei trattori nelle coltivazioni. Una rivoluzione avanguardista, per il tempo!» 

Uno spirito rivoluzionario e avventuriero che è stato ereditato dai discendenti della famiglia: dal nonno che giovane emigrò in Spagna a Barcellona in cerca di migliori opportunità e lavoro, e dal papà che appena laureatosi in Farmacia dalla Spagna andò in Venezuela per stare con lo zio che al tempo si guadagnava da vivere suonando il violino nei ristoranti italiani.

«Io sono nata a Firenze – continua Susanna – ma quando mio padre decise di tornare in Italia, perché il richiamo di questo luogo era troppo forte, ho scelto di seguirlo qui. Inizialmente, ho continuato a fare la psicologa. Poi quando è venuto a mancare, 15 anni fa, ho lasciato tutto e sono diventata viticultrice. A dire la verità, il vino è stata solo una conseguenza. È l’amore per questa terra che ha avuto la meglio, io semplicemente non ho saputo resistere. Ho dovuto in tutti i modi preservarla. È questo amore che mi ha fatto andare avanti».

Ed è su questo amore che si fonda la filosofia aziendale del Setriolo: «non è un caso che il nostro logo raffiguri proprio il vecchio olivo scampato alla gelata del 1985 e intorno al quale sono stati piantati i nuovi vigneti. Rappresenta la forza e la fedeltà della natura che sostiene i nostri ideali».

Sotto questo olivo Susanna consiglia ai suoi ospiti di sedersi per leggere un libro o meditare: «un luogo magico, dove regna una serenità quasi sovrannaturale».

A chi le chiede cosa bisogna fare per entrare veramente in empatia con questa piccola porzione di Toscana, suggerisce una passeggiata a piedi da Lilliano lungo la stradina sterrata che porta al minuscolo cimitero.

«È un crinale costeggiato da cipressi che termina in una rotonda, anche essa circondata da cipressi: un luogo silenzioso e estremamente suggestivo. E magari potreste venire in azienda passando dalla provinciale 51, perché il panorama che si gode dall’ultima discesa in rettilineo è da togliere il fiato. Per me quella vista è da sempre sentore di casa».

Il luogo del cuore di Susanna è il Museo di Santa Maria della Scala a Siena: «Fa parte del mio vissuto. Ci sono stata quando ancora era un ospedale. Vi era ricoverata una sorella della nonna e l’ho rivisto quando è stato trasformato in museo».

E visto che siete in città non mancate di fare un salto alla pasticceria Bini: «qui troverete i migliori cantucci di tutt’Italia!» 

Servizi cantina

Agriturismo ne La casina di Setriolo – 3 posti letto + 1

Su prenotazione, degustazioni di vino con tagliere di prodotti tipici + assaggio d’olio e di grappa

Contattaci

Inserisci la tua mail e scrivi il tuo messaggio direttamente al vigneron per prenotare uno dei servizi proposti.

Ti risponderà quanto prima.

Indirizzo cantina

Loc. Setriolo, 61
Chianti Classico
53011 CASTELLINA IN CHIANTI
Siena
Italy
Località Setriolo 61
Castellina in Chianti
Siena
Italy

I vini della cantina

Product added to wishlist

Vigneron.Wine usa solo cookie tecnici per la corretta gestione della piattaforma e per l'analisi delle performance del sito.

Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy